precedente DEPUTATI CONTRO IL DECRETO SICUREZZAsuccessivo

Madvero tace. Tace da mesi, quasi da anni. Ci sarebbe troppo da dire, troppo contro cui parlare.
Ovunque mi giri c'Ŕ qualcosa che sta andando storto, qualcosa contro cui bisognerebbe urlare a squarciagola, scendere in piazza a manifestare, volantinare... Mi servirebbero 48 ore al giorno, al momento sono arrivata 26, ma mi sto attrezzando per il futuro, abbiate fede.

E' comunque innegabile che ne uccida pi¨ la penna che la spada, e questo spiega perchŔ tutti i giornali italiani, eccezion fatta (forse) per il Vernacoliere, siano ormai (tediosamente) diventati monocromatici. Grigi, per l'esattezza. Certo, Ŕ pur sempre un grigio tendente all'azzurrino, ma mette comunque tanta tristezza addosso.

Per˛ la penna non serve solo a scrivere !

Direttamente dal Bar Paradiso una riflessione in merito ai deputati che si scagliano contro il famigerato decreto sicurezza.

deputati contro il decreto sicurezza